Posts Tagged ‘comune di palermo’

PUSH è lieta di supportare il Comune di Palermo nell’organizzazione del primo hackathon del progetto EasyRights. Assistiamo gli immigrati nei loro primi passi nel loro nuovo paese.

Contesto del progetto

L’Hackathon di Palermo é parte del progetto Europeo EasyRights, che ha un obiettivo molto semplice: mettere insieme co-creazione e tecnologie di Intelligenza Artificiale per facilitare gli immigrati nella comprensione e nell’accesso dei servizi a cui hanno diritto.
EasyRights sta sviluppando la sua piattaforma in quattro cittá pilota: Birmimgham, Larissa, Palermo e Malaga.

La sfida di Palermo Hackathon

L’obiettivo è trovare la soluzione tecnologica più compatibile ai bisogni dei migranti nel processo di inserimento all’anagrafe come primo passo essenziale verso l’integrazione nel nostro paese. La creazione di una soluzione tecnologica che faciliti l’accesso al servizio anagrafe avrà un impatto positivo sia per gli immigrati che accedono ai loro diritti fondamentali, sia per le istituzioni pubbliche che superano ostacoli che rallentano l’erogazione del servizio stesso.

Il team o il partecipante vincitore firmerà un contratto di 4.000 € per l’ulteriore sviluppo del progetto, in collaborazione con il team tecnico di EasyRights e con il Comune di Palermo.

72 ore per trasformare le idee di soluzioni in prototipi

Chiusura iscrizioni: 16 Febbraio 2021
Evento Hackathon: 18, 19, 20 Febbraio 2021
Nomina vincitori: 25 Febbraio 2021

Tre intensi giorni per creare una soluzione tecnologica:

  • che faciliti gli immigrati nella comprensione dei moduli per la registrazione anagrafica, nella lingua madre o in più lingue.
  • che fornisca informazioni sui passaggi necessari per accedere al servizio e per conoscere quali documenti portare all’appuntamento.  Molti immigrati faticano a capire quali siano i requisiti necessari per accedere all’iscrizione e per prenotare il primo appuntamento online anziché recarsi fisicamente.

Chi può partecipare?

La sfida è aperta a sviluppatori di servizi, studenti di ingegneria, designer, innovatori sociali ed esperti in scienze sociali. Possono partecipare come singoli individui o in team.

Registrati al Palermo Hackathon.

Un’altra vittoria per Palermo onTour: l’app, che permette di pianificare itinerari turistici georeferenziati in base al tempo a disposizione, ha vinto il secondo premio al contest “ApPalermo, Palermo Open Data Contest”.

La competizione era stata lanciata dal Comune di Palermo con lo scopo di incentivare lo sviluppo di app basate sull’utilizzo degli Open Data, diffusi dallo stesso Comune, e conseguentemente facilitare l’accesso al patrimonio informativo pubblico aumentando il numero e il livello dei servizi digitali per i cittadini e i turisti.

Palermo onTour, che oltre agli itinerari fornisce informazioni utili ai turisti ed è utilizzabile anche offline, si è dimostrata all’altezza della competizione vincendo il secondo premio di 5.000 euro, che saranno reinvestiti per ampliare le funzionalità dell’app. Sul sito del Comune di Palermo è disponibile la classifica dei vincitori del contest.
L’applicazione ha di recente vinto il Mob App Awards 2014 nella categoria “Viaggi e Turismo”, e vanta anche il primo premio dell’Android App Festival.

Attualmente è disponibile per Android ed è scaricabile gratuitamente sul Play Store.

Venerdì 17 e sabato 18 ottobre ai Cantieri Culturali alla Zisa a Palermo si terrà il Nuove Pratiche Fest, ideato e organizzato da CLAC e :duepunti, per conto del Comune di Palermo nell’ambito del programma dei Cantieri del Contemporaneo. La manifestazione ha al centro della sua riflessione il tema dell’Innovazione Culturale e per questo chiama a intervenire gli operatori del settore per una serie di incontri e dibattiti.

In occasione del festival si terrà un workshop dal titolo “To be or not to be (vogliamo vivere)” a cui PUSH – rappresentata da Giorgia Teresi e Alessia Torre –  prenderà parte.

Durante il workshop – curato da Sociolab – gli operatori culturali e gli innovatori sociali si incontreranno per discutere di vari temi, dal rapporto pubblico-privato nel settore della cultura all’imprenditoria culturale e nuove forme di sostenibilità.
Il confronto sarà finalizzato a elaborare alcune proposte di dibattito da consegnare e discutere nella tavola rotonda finale.

La partecipazione al workshop è gratuita previa iscrizione; tutti gli altri incontri in programma – anch’essi gratuiti – sono aperti a tutti. È possibile consultare il programma completo on-line sul sito dedicato alla manifestazione. 

Piazza Sant’Anna, 3 - 90133 Palermo
(+39) 091-68777079
C.F. 97285820821

Informativa sulla privacy