Posts Tagged ‘innovazione’

Il nostro progetto Slowscape diventa un libro in cui vi raccontiamo il piano di rigenerazione che mira a trasformare la rete delle antiche torri del sistema difensivo della costa pugliese in un network moderno dedicato all’innovazione.

news_claudio_4

Un progetto che ci ha visto primeggiare tra le oltre 514 proposte candidate al concorso “ARS” della Fondazione Italiana Accenture nel 2014, portandoci alla stipula di un protocollo d’intesa con un gruppo di comuni dell’arco ionico salentino per l’attuazione del progetto pilota.

news_claudio_3Slowscape diventa oggi un libro di architettura e paesaggio che presenta l’ultimo censimento aggiornato relativo allo stato giuridico e di utilizzo delle torri costiere presenti lungo il litorale pugliese e immagina un loro recupero. Il libro è l’esito di un lungo percorso progettuale e di dialogo con istituzioni e stakeholders intrapreso da PUSH che ha portato nel luglio del 2014 alla stipula di un protocollo d’intesa con i comuni di Nardò, Galatone e Porto Cesareo finalizzato all’attivazione di un progetto pilota per la riattivazione di 9 torri costiere. Esso immagina di riconnettere le torri sia fisicamente attraverso sistemi di mobilità lenta, sia virtualmente attraverso l’attivazione di una rete wireless mesh in grado di fornire un servizio di connettività ad internet in banda larga. Un progetto forse utopico, come utopico fu immaginarsi una rete continua di torri che doveva servire da presidio visivo per segnalare e difendere la costa dai pericoli dei corsari saraceni: una rete di monumenti che rappresenta oggi un unicum internazionale ed una occasione straordinaria in ottica turistica per i luoghi chiave del territorio dove le torri sorgono.

L’autore, nostro socio, Claudio Esposito (Bari, 1987) è un architetto pugliese, con un profilo caratterizzato da una ibridazione tra diversi settori e ambiti.  È il fondatore di The Piranesi Experience, start up attiva nella comunicazione per l’architettura e l’arte. A questo affianca l’attività da progettista con Ines Bajardi, tra le prime STP in forma cooperativa in Italia. È docente a Roma presso il Centro Sperimentale di Cinematografia e l’Istituto Europeo di Design IED.

Introduzione di Gianfranco Bombaci. Con testi di Ernesta Caviola, Daniela De Francesco e Salvatore Di Dio. Progetto fotografico: “Paesaggio Lento” di Barbara Rossi, 2015. Progetto grafico di Jonny Egon.

È disponibile su Amazon

Il progetto “The Smart Innovation Island – Mobilità Connettività Turismo” –  presentato dall’aggregazione di comuni dell’Isola d’Ischia e da diverse associazioni tra cui PUSH –  ha vinto il bando EFISIO, l’iniziativa lanciata da Studiare Sviluppo in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale Smart City – ANCI.

Il progetto mira a innovare ambiti quali la mobilità, lo sviluppo economico, l’energia e la sicurezza dei cittadini attraverso l’introduzione di nuove tecnologie e di sistemi innovativi di gestione e condivisione delle informazioni. 

L’idea è anche quella di promuovere il coinvolgimento diretto dei cittadini, delle associazioni e di tutti gli stakeholder, a partire da istituti di ricerca e università fino alle più giovani generazioni di professionisti e di progettisti di innovazione sociale, per trasferire non solo il know-how tecnico scientifico, ma soprattutto le esperienze organizzative e manageriali di livello nazionale ed internazionale al fine di replicare sull’isola di Ischia modelli virtuosi e iniziative innovative.

PUSH collaborerà al progetto mettendo a disposizione le proprie competenze e la propria esperienza nell’ambito dell’innovazione sociale guidata da nuove tecnologie e nuovi media.

After the success of the 2013 edition, this year PUSH was again selected among the two hundred participants to Expo delle Startup in Milan, at Palazzo Lombardia on Thursday 19 and Friday 20 June.

For this occasion we made a video narrating the first year of our activity. You can view it here (and also use it to keep on voting for it or to share it on social networks).

This third edition of the event fits in the larger context of Cross Creativity program, a festival organized by Regione Lombardia in order to promote innovation, culture, and creativity, through a program full of initiatives.

This is s an unmissable date for startuppers and investors, an opportunity to meet, share ideas, and experiences in several fields: advertising, gaming, tourism, culture, desing/architecture, and the digital world.

Admission is free. 

For info, please visit the official website www.expodellestartup.com.

The first Italian Blank Disrupt will take place on 28-29 March in Catania: two days dedicated to the spread the culture, methodology, and the procedure of what is called “disruptive innovation”.

Innovation does not apply just to technology. Todays challenges in the organization of labor can be solved only through a radical change that could be able to offer original solutions and create new paradigms.

In order to learn new ways to confront these challenges, Blank Disrupt has organized a day of talks and another one of workshops featuring international speakers talking about their experiences and visions.

The day of 28 March will be dedicated to workshops that will be held at Hotel UNA in Catania. The participants will test various innovative techniques such as the “co-creation” with the methodology Lego Serious Play – which allows to solve complex problems with a maximum of involvement on the parts of the participating players – or experimenting those systems of tests of their own product or business models envisaged for the startups, tests that hastens processes of validation and developments.

On 29 March, at the Monastero Benedettino di San Nicolò there will be the talks, including that by Salvatore Di Dio, who will tell about his experience at PUSH in his paper “The Lean Urban Design”.

The keynote speaker will present an overview of the Mediterranean ecosystem of innovation, but other topics will be touched upon, such as Bitcoins – the new virtual currency that, ever more integrated in the digital platforms threatens the monetary systems – to the last updates in design, to those “liquid” organizations that can adjust more easily to changes.

There will be also space to discuss gamification, featuring the successful Sicilian startup Beintoo, and to talk about pioneering developments in microelectronics and applied nanotechnologies allowing high value-added services such as the remote treatment of patients or the diagnostics of buildings’ structural conditions.

In Sicily, a land that has been witness to important events, Blank Disrupt wants to address businessmen, researchers, students, Public Administration’s officers, CEOs, and all those innovators wanting to experience changes with more awareness and trying to seize the best opportunities. It will be a perfect blend of culture, identity, and innovation.

Blank Disrupt is organized by the association Blank together with Cocoon Projects and StartupBusiness.
 

For more info, see http://blankfactory.org/blankdisrupt/ 

Tickets available on Eventbrite

Piazza Sant’Anna, 3 - 90133 Palermo
(+39) 091-6164848
C.F. 97285820821

Informativa sulla privacy