Seconda edizione del programma educativo internazionale su service design e innovazione urbana

Right to the Future Intensive School

TOPICS

  • #SERVICEDESIGN
  • #URBANINNOVATION
  • #EDUCATION

LINKS

IL CONTESTO

La Right to the Future Intensive School rappresenta il culmine del lungo e stimolante processo intrapreso da PUSH con l’iniziativa City as a Service del 2015, i cui risultati hanno contribuito alla stesura della New Urban Agenda, documento programmatico delle Nazioni Unite sul futuro delle politiche urbane.

L’IDEA

Right to the Future è l’iniziativa pensata da PUSH per tradurre i principi globali della New Urban Agenda in nuove politiche e interventi concreti a livello locale.
Per riuscire in questa ambiziosa missione, PUSH ha lanciato due eventi: un Urban Thinkers Campus promosso dalle Nazioni Unite, seguito dalla seconda edizione della Intensive School, programma educativo sul service design per l’innovazione urbana.

PARTNER

Commonground

L’aspetto innovativo

La Right to the Future Intensive School nasce dunque con l’obiettivo di tradurre tutti gli input emersi dal dibattito e dai workshop del precedente Urban Thinkers Campus in proposte concrete per la città di Palermo. Quest’ultima è infatti utilizzata come caso studio per proporre agli studenti internazionali un approccio innovativo per la progettazione di servizi, replicabile in qualsiasi altro contesto urbano.

L’impatto

L’iniziativa è stata finanziata da Fondazione CRT, Confcooperative Sicilia, LUCA School of Arts e Link Campus University e ha visto la partecipazione di 17 studenti internazionali di diversa età, provenienza geografica e background accademico e professionale. In una full immersion di cinque giorni, guidati dai service designer del team di PUSH e Commonground, i partecipanti si sono cimentati nella elaborazione, prototipazione e validazione di proposte concrete per la città di Palermo. I quattro progetti sviluppati – legati a cibo e tradizione, riutilizzo degli spazi pubblici, turismo e dinamiche di gioco in contesti urbani – sono stati presentati al pubblico, al termine dell’esperienza, in Piazza Sant’Anna nell’ambito dello Street Food Fest.

La scalabilità

Ancora una volta l’iniziativa, realizzata già a Erice nel 2015, ha dimostrato di possedere un’ottima capacità di coinvolgimento di giovani professionisti provenienti da vari background e interessati ad apprendere gli strumenti del service design. Il format si presta dunque ad essere scalato e riproposto in altri contesti urbani con la possibilità di offrire nuovi spunti e benefici all’economia locale.

Piazza Sant’Anna, 3 - 90133 Palermo
(+39) 091-6164848
C.F. 97285820821

Informativa sulla privacy